Unione Sportiva la Torre

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Archivio fotografico - Anzola 2006

di Davide Cavazzoni
Partenza alle ore 6.43 dalla stazione di Reggio; si aggiunge alla comitiva Franco, il nonno di Rocco Fabbi.
Arrivo previsto per la stazione di Anzola, ma siccome quello del nostro vagone era l'unico portellone non funzionante dell'intero treno, eccoci arrivare a Lavino... Per puro caso, appena giunti in paese, ecco passare una corriera diretta ad Anzola.
Sosta davanti alla bocciofila per: distribuire le maglie ai ragazzi e fare un doppio sfidone a squadre a "Chi vuol essere milionario" e "Passaparola", dato che probabilmente l'istruttore si sente particolarmente simile a Gerry Scotti...
Poi di corsa al Palazzetto per ricevere i gadget: una maglietta ed un cappelino per tutti! Gratis (grande organizzazione). Per ingannare il tempo: gara di agilità all'esterno del palazzetto e gioco dei castelli, con i ragazzi a guerreggiare a suon di sfide a spada ( = bastoncini).
Cerchiamo il campo da gioco per l'inizio del torneo. Arrivano gli ultras: famiglia Rovatti, famiglia Trivelloni. Prima gara: siccome in questo tipo di Minibasket-Street Fighter contano sì tecnica e tattica ma soprattutto grinta e carattere... eccoci perdere contro una squadra non fortissima, i 96 del Vis Persiceto.
Seconda gara: siamo entrati un po' di più nello spirito del torneo, e si vede. Buona prova contro i padroni di casa di Anzola.
Poi il momento più amato: il pranzo, attentamente studiato e bilanciato, unicamente a base di Powerade, piadine e patatine fritte. E dopo dieci minuti.....
Terza gara: altra prova convincente. Breve riposo all'ombra di una mini-mongolfiera in plastica riempita d'aria, che i ragazzi hanno provato a distruggere fino alla partita successiva... che finalmente è arrivata.
Quarta ed ultima partita: giocata sul campo principale, quindi un po' più grande, e con un arbitraggio come sempre ottimo (due arbitri per ogni gara più un addetto al tavolo), grande e netta vittoria per chiudere degnamente il torneo.
Premiazioni: persa la coppa che andava alla società più lontana a vantaggio di Montecchio.
Poi sulla strada per la stazione: sosta ad uno dei campetti allestiti lungo le strade dagli organizzatori per ulteriore partitella, questa volta però Torre contro Torre!
Gelato offerto a tutti da Paolo Rovatti: grazie!
Rientro: questa volta i treni li abbiamo presi tutti. Però erano in netto ritardo (un'ora di attesa a Bologna), ma i ragazzi si sono svagati con un cartellone pubblicitario di intimo femminile. Sul treno hanno poi pocciato i cappellini.
Nota del giorno: il vero simbolo del torneo è stato "IL MENU'", un foglietto contenente non so che menu trovato da Rocco nel parco dietro al Palazzetto, ed ambitissimo da tutti i ragazzi.
Addirittura ho detto in un pre-partita: "Ragazzi, i nostri avversari vogliono rubarci il menu. Dobbiamo difenderlo con tutte le nostre forze vincendo la partita!", ed incredibilmente dove per un anno nulla si è potuto fare, ebbene lì è arrivato il menu: grande carica ed ottima partita. Mah...
Oltre a ringraziare tutte le famiglie dei ragazzi per averli anche solo portati alla stazione, aggiungo un grazie speciale a chi li è venuti a seguire sul campo ad Anzola.

Per la cronaca, perso la prima contro Vis Persiceto; vinto con Anzola; vinto con Monterenzio; vinto con Veni San Pietro in Casale....

La banda al completo
 
Prepartita 2
 
Assist
 
Difesa schierata
 
Disciplina
 
Le premiazioni
 
Prepartita 1
 
 
Visualizza Num 
 
 
Powered by Phoca Gallery

Foto


Informazioni

Sede Via Agosti, n. 6
Casella Postale 176
Telefono 0522/514888
E-mail info@uslatorre.it
Partita Iva e Codice Fiscale P. Iva: 01132400357, C.F.: 80038610350